Guida vegana a Lisbona

11 Jun 2022

@annfromsg profile image
annfromsg

pi

Il Portogallo sta diventando una destinazione vegan-friendly. Per noi sono notizie da festeggiare, dato che è tra i paesi con un consumo di pesce pro capite più alto nel mondo. Nel 2017 i portoghesi hanno mangiato 56,8 kg di pesce e frutti di mare pro capite, il doppio della media del resto dell'UE, secondo la Commissione europea.

Tuttavia, è anche il primo paese al mondo che ha reso obbligatorio per le istituzioni pubbliche come scuole, ospedali, università e prigioni offrire un'opzione vegana. Questo grazie all' lobbying della Società Vegetariana Portoghese che ha raccolto con successo una petizione con oltre 15.000 firme.

pic Foto: @joaoalmeida

È un segno importante che il Portogallo si sta muovendo in sintonia con molti altri paesi europei che stanno affrontando un'ondata green. Basta chiedere a João Almeida, il nostro Ambassador di Lisbona, che condivide i suoi luoghi preferiti della capitale portoghese per la nostra guida di questo mese.

map

Ecco i 5 posti da non perdere secondo João.

Ristoranti vegani

Ao 26 Vegan Food Project

pic Photo: @joaoalmeida

Se vi trovate a Lisbona, dovete assolutamente provare Ao 26 Vegan Food Project. João lo descrive come "il posto più conosciuto dai vegani, ed è il primo ristorante vegano della città!". Dice che i piatti più popolari sono quelli classici portoghesi, poiché il ristorante veganizza molte ricette tradizionali. La Francesinha, per esempio, è tradizionalmente un panino ripieno di carne con bistecca o prosciutto crudo. Sostituiscono la carne con seitan e aggiungono formaggio vegano per poi ricoprirla con salsa di pomodoro.

Orthea Vegan Collective

pic Tofu Toast. Photo: Orthea Vegan Collective

Orthea Vegan Collective è stato fondato nel 2018 da Catarina Gonçalves con l'obiettivo di creare un menù con ingredienti sostenibili e sani. La cucina prepara regolarmente pane senza glutine e senza zuccheri raffinati, e il menù va dal brunch alla cena. Inoltre, il locale produce formaggi di anacardi fermentati e dispone di un laboratorio interno per la produzione di Kombucha. João consiglia il Pad Thai e il Tofu Scramble Toast. “Questo locale è anche il posto perfetto per dolci vegani e in particolare per le loro cheesecake".

Mother Burger

pic Sorry not sorry Burger. Photo: @joaoalmeida

Mother Burger è il posto giusto per chi ama gli hamburger vegani deliziosamente sciatti. La maggior parte degli hamburger è composta da una polpa di seitan a base di tofu che imita la consistenza della carne. João ci consiglia di prendere lo Street Burger per la cotoletta di seitan con pancetta vegana, formaggio cheddar, cipolla caramellata e la salsa segreta del ristorante.

Spill the Greens

Spill the Greens offre solo piatti da asporto, ma secondo João "è uno dei posti più deliziosi per i vegani in tutta la città". Raccomanda di provare il loro piatto di tempeh e la Merenda de chocolate come dessert. "È un dessert che presenta una combinazione di dolce e salato. La maggior parte degli altri locali in cui sono stato hanno torte al cioccolato troppo dolci".

l ristorante prende spunto dalla cucina mediterranea, quindi assaggiate piatti come la feijoada di funghi shitake (uno stufato di fagioli neri con funghi) e le lasagne di seitan ricoperte di salsa di anacardi.

Dolci vegani

Scoop ‘n Dough

pic Photo: Scoop' n Dough

Scoop' n Dough, una gelateria artigianale, è stata fondata da due fratelli, Darchite e Jimite. Tutto è iniziato quando Darchite è diventato vegano nel 2015 ed era difficile andare a prendere il gelato con la sua famiglia. I due hanno iniziato a sperimentare gelati e ciambelle vegani, vendendoli in piccoli lotti. Oggi i fondatori servono una serie di gusti come lampone, creme brulee, panna cotta, mirtillo e persino caffè freddo vietnamita. Se volete una vera delizia, chiedete di avere un sandwich di gelato alla ciambella.

Bom apetite a Lisbona!

. . .




Suggested Articles

See all

Responses

Post